Categories
Uncategorized

Total Expense Ratio

Spesso quando si parla della propria assicurazione si sente nominare il termine Total Expense Ratio. Non tutti conoscono questo vocabolo, anzi alcuni ignorano il suo significato. Tuttavia, è importante conoscere cosa comporta il Total Expense Ratio. In effetti, il Total Expense Ratio viene utilizzato pure in ambito economico e finanziario, non solo quando si parla della propria assicurazione. Occorre dunque comprendere al meglio qual è il significato del Total Expense Ratio, capendo anche il comportamento di tale fattore e come può variare a seconda delle circostanze.

Valore a nuovo

L’assicurazione del valore a nuovo riguarda le polizze auto e le polizze casa. Si tratta di una copertura estremamente importante, perché svincola il quantum (cioè l’importo) del risarcimento dovuto dalla compagnia dal valore commerciale attuale del bene, tenuto conto del degrado e del deprezzamento.

Valore di riscatto

Quando si stipula una polizza assicurativa del ramo vita non si sa esattamente quale potrebbe essere la situazione futura. Può ad esempio esservi una perdita del posto di lavoro che rende impossibile pagare il premio, oppure può essere necessario avere liquidità. Proprio per questo potrebbe nascere il desiderio o l’esigenza di riscattarla. In questo caso si parla di valore di riscatto.

Tavole di mortalità

La tavola di mortalità è uno strumento che serve ad analizzare su basi statistiche i trend relativi alla mortalità di un determinato territorio. Essa scaturisce da un insieme di tabelle verificate ed elaborate dall’Istat, l’Istituto Nazionale di Statistica Italiano.

U.C.I. (Ufficio Centrale Italiano)

U.C.I. è l’acronimo di Ufficio Centrale Italiano, ufficio che si occupa delle assicurazioni per l’Italia dei veicoli a motore in circolazione internazionale. 

Tacito rinnovo polizza

Il tacito rinnovo della polizza è una clausola che è stata abolita a partire dal 1° gennaio 2013 e che prevedeva la proroga automatica dell’ assicurazione al momento della sua scadenza, in assenza di comunicazioni contrarie da parte dell’assicurato. Per quanto concerneva la proroga della polizza, valeva il cosiddetto “silenzio assenso”.

Somma assicurata per furto

Per somma assicurata per furto si intende, tecnicamente, la cifra massimale che un’assicurazione si impegna a risarcire nel caso, appunto, di furto. Naturalmente questa espressione sottintende che ci sia una polizza per furto o per furto e incendio, ovvero una copertura assicurativa che protegga proprio da queste spiacevoli evenienze. Un’assicurazione contro i furti sta a indicare, naturalmente, che il furto deve riguardare l’intero oggetto assicurato, ad esempio l’automobile o la moto, o le sue parti. Soprattutto nel caso di veicoli, la polizza per il furto include anche quella per l’incendio. Questa tipologia di polizza è essenziale nel caso in cui si ritenga importante la protezione e la tutela da potenziali furti, magari a seconda della città o della zona in cui si vive. Naturalmente va sempre considerato il costo di questa polizza rispetto al valore complessivo dell’oggetto assicurato. Dunque quando parliamo di somma intendiamo il valore che la stessa compagnia assicurativa riconosce in caso di furto al nostro oggetto. In genere, ad esempio se si tratta di un’automobile, per quantificare questo tipo di assicurazione si va a considerare il valore di mercato dell’auto stessa. Ovviamente una polizza di questo tipo avrà costi più sostenuti nel caso in cui si viva in zone molto pericolose o in cui il furto è un incidente molto frequente.

Tassa automobilistica regionale

La tassa automobilistica regionale, più comunemente conosciuta con il nome di bollo auto, è una tassa indiretta che deve obbligatoriamente versare ogni proprietario di un veicolo iscritto nel Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Sono tenuti al pagamento anche coloro che non utilizzano il veicolo su suolo pubblico, difatti il bollo auto è una tassa sulla proprietà e non sulla circolazione. Il bollo auto è un tributo regionale che bisogna pagare ogni anno e il costo varia a seconda della regione di residenza e del veicolo posseduto.

Assicurazione temporanea caso morte – TCM

La Temporanea caso morte o TCM è un’assicurazione caso morte che ha valore per un determinato periodo di tempo e che presenta quindi una scadenza oltre la quale la morte o l’invalidità permanente dell’assicurato non comportano più alcuna liquidazione in denaro a favore dei beneficiari.